Calcio Spal
Sito appartenente al Network

Palermo-Spal, la probabile formazione biancazzurra: stesso assetto, interpreti diversi

Torna la coppia Varnier-Meccariello. Fetfatzidis al posto di Nainggolan e Fiordaliso per Dickmann

Per la sfida di Palermo, mister Oddo dovrà fare i conti con la squalifica di Arena e gli infortuni di Dickmann, Nainggolan e Zanellato. Cambia 3/4 della retroguardia scesa in campo dal fischio d’inizio contro il Perugia: torna Meccariello, che indosserà la fascia da capitano, e rientra anche Varnier. I due piloni hanno giocato in coppia nella difesa a 4 solo 118 minuti sui 617 totali dell’ex Cittadella: per il resto qualche compresenza nell’assetto difensivo a 3 o poco più. E pensare che BigMec e il numero 13 biancazzurro erano destinati, a inizio stagione, ad essere i titolari inamovibili della difesa spallina nello schieramento a 4. Sulle corsie laterali Fiordaliso prederà il posto di Dickmann, rimasto a casa per affaticamento al polpaccio, e Tripaldelli verrà probabilmente riconfermato.

Nonostante le indecisioni sul modulo di partenza (4-3-1-2 o 4-3-2-1), Massimo Oddo confermerà il “solito” delle ultime uscite, pronto a mischiare le carte in tavola in corso d’opera. Prati e Contiliano sono una sicurezza con Maistro al loro fianco pronto a svariare sulla sinistra. Al posto del Ninja, Fetfatzidis agirà sulla trequarti e orienterà le sue giocate sulla destra: in questo modo la squadra di mister Oddo dovrebbe allargarsi (4-4-2) come nel primo quarto d’ora della ripresa contro il Perugia. Chiedere al greco di sostituire Nainggolan nei compiti di campo a cucire il gioco è inverosimile perché i due giocatori hanno caratteristiche diverse. Tuttavia un problema dei primi 15 minuti del secondo tempo della passata partita è stato l’assenza di un intermediario a legare centrocampo e attacco, motivo per cui il tecnico biancazzurro inserì Pepito Rossi e risolse questa mancanza. Ma, contro i rosanero, l’italo-americano non sarà titolare ed entrerà in corso d’opera come sempre. Probabilmente sarà Maistro ad assolvere, con tutti i limiti del caso, i compiti del belga. Con l’organico a corto di soluzioni tra centrocampo e attacco (motivo per cui sono stati convocati Puletto e Parravicini dalla Primavera) non si può lasciare in panchina La Mantia (anche Oddo spera che la prossima sia la partita della rivalsa) al fianco di Moncini.

Spal (4-3-1-2): Alfonso; Fiordaliso, Varnier, Meccariello, Tripaldelli; Contiliano, Prati, Maistro; Fetfatzidis; Moncini, La Mantia. All. Oddo

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il match è in programma sabato 9 dicembre alle ore 18.30 al Paolo Mazza...
Il mister biancoazzurrro commenta così il punto guadagnato in Umbria...
Due traverse per i rossoblu che non riescono a concretizzare...

Dal Network

Iannoni e Vazquez hanno ribaltato l’iniziale vantaggio locale firmato da Valentini. Nel Grifo in campo...

Diramata la lista dei 23 biancorossi che prenderanno parte alla trasferta di Ferrara: esclusi gli...