Calcio Spal
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Spal, Sits: “Sono arrivato in un’ottima società per mettere in gioco tutte le mie qualità”

L'attaccante lettone: "L'ambiente in cui mi trovo è perfetto per migliorare e potrò ricevere tanti consigli dai giocatori più esperti per fare ancora meglio"

La consueta conferenza stampa di presentazione del venerdì ha visto protagonisti il difensore Nahuel Valentini e l’attaccante Dario Sits. Arrivato in prestito con diritto di riscatto (e controriscatto) dal Parma, la punta lettone classe 2004 si candida a diventare il vice-Antenucci: velocità, strapotere fisico e una buona dose di qualità con entrambi i piedi sono le sue doti migliori.

Il direttore dell’area tecnica, Filippo Fusco, ha aperto la conferenza introducendo i nuovi acquisiti: «Stiamo completando la rosa anche a livello intenzionale: dall’Argentina alla Lettonia. L’obiettivo comune rimane quello di aiutarci a fare il meglio possibile in questo campionato. Si spazia anche come generazione ed età: Nahuel è un giocatore con grande esperienza mentre Dario è molto giovane ma credo che entrambi siano fortemente motivati. Ringrazio entrambi di essere qui, di averci aspettato e di aver preferito la Spal ad altre possibili destinazioni».

«Sono qui per dimostrare anche nel calcio dei grandi quello che posso fare – ha esordito prontamente Dario Sits –. Ho tanta voglia di mettere in gioco le mie qualità e penso di essere arrivato in un’ottima società per fare tutto questo. Non vedo l’ora di scendere in campo e aiutare la mia squadra».

L’attaccante lettone in prestito dai ducali potrà migliorare a Ferrara sotto l’ala di molti veterani: «Per me e i miei compagni è particolarmente piacevole avere in squadra giocatori d’esperienza come Nahuel perché è un’occasione continua di crescita negli allenamenti – ha spiegato il centravanti 19enne –. Penso che la situazione in cui mi trovo sia perfetta per migliorare e potrò ricevere tanti consigli dai giocatori più esperti per fare ancora meglio».

Cresciuto calcisticamente nel proprio paese natale e poi trasferitosi al Parma dove ha giocato in Under 18 e in Primavera (19 gol totali nel vivaio ducale), Sits ha debuttato nel professionismo con i crociati il 2 marzo 2022 contro il Monza, ma complessivamente ha collezionato solo 200 minuti (complice qualche infortunio la stagione scorsa) e alla Spal potrà esprimere il proprio potenziale: «Credo di essere un giocatore veloce e forte fisicamente – ha affermato il calciatore originario di Kuldīga –. Negli ultimi due anni sono convinto di non averlo dimostrato a pieno per una serie di situazioni ma ora sono molto determinato nel voler mettere alla luce tutti i miei punti di forza».

«Quanti gol mi sono prefissato di fare? Non mi piace parlare prima dell’inizio del campionato, vediamo partita dopo partita, un passo alla volta – ha dichiarato scaramantico il nuovo attaccante spallino –. La mia famiglia mi è vicina in questi giorni: per me è molto importante. Quando è possibile vengono a trovarmi dalla Lettonia e passiamo del tempo insieme».

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

I ragazzi di mister Grieco sprecano un rigore e vengono battuti 2-1...
spal pineto curva ovest
Nell'ultimo impegno stagionale al Mazza i biancazzurri hanno ottenuto la matematica salvezza e sugli spalti...
Il presidente biancoazzurro è tornato a parlare della salvezza raggiunta dalla sua squadra...

Dal Network

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio, si...

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra acquisti...

Altre notizie