Calcio Spal
Sito appartenente al Network

Parla Fusco: “Molto soddisfatto dell’ambiente, la Spal è pronta”

Il direttore tecnico a tutto tondo sulla campagna acquisti e la nuova stagione

Una netta ristrutturazione ha coinvolto la Spal dopo l’amarissima retrocessione dello scorso campionato. Tante pedine in società sono cambiate ed al nuovo direttore tecnico Filippo Fusco è indubbiamente toccato uno dei compiti più ardui. Alla fine, però, il bilancio è più che soddisfacente con una bella riorganizzazione a livello tecnico ed una campagna acquisti che ha portato in dote a mister Di Carlo una squadra sicuramente candidata alla promozione.

“Ciò che più mi ha soddisfatto in questi mesi è l’ambiente che si è creato – ha detto Fusco nella conferenza stampa di ieri sera – con tanti ragazzi che hanno deciso di restare nonostante la retrocessione. Penso in modo particolare a Maistro che, pur avendo diverse offerte anche da squadre di categorie superiori, ha scelto di rimanere con noi per riscattare la stagione passata e aiutare la società nella ripartenza. Io ho sempre detto che sarebbe rimasto solo che era convinto di farlo e chi si sarebbe votato alla causa; Fabio l’ha fatto e come società siamo stati ben contenti di questa scelta. Un caso simile ha riguardato anche Alfonso che, nonostante i dubbi iniziali, ha scelto di rimanere per l’ambiente che ha visto fin dal ritiro”. 

Anche sul fronte nuovi arrivi il DT può essere indubbiamente soddisfatto, anche alla luce dell’ultimo super acquisto di Dalmonte: “Nicola non è stata una richiesta specifica di mister Di Carlo che pure lo conosce bene avendolo già allenato in passato. Aveva alcune richieste anche dalla B e non era certo facile arrivare a lui ma ce l’abbiamo fatta e riteniamo sia un netto valore aggiunto per la categoria. Sits invece è stato fin dall’inizio il mio primo obettivo perchè ha caratteristiche e qualità perfette per la nostra squadra. La rosa comunque è molto competitiva anche e soprattutto per le alternative che abbiamo”.

E se il mercato in entrata è definitivamente concluso, qualche operazione in uscita è ancora possibile, anche dopo la risoluzione del contratto di Zanellato: “Qualche cessione la proveremo a fare. Per Celia rimane qualche situazione aperta in serie B altrimenti dobbiamo valutare la situazione di Saiani“.

Infine un plauso ai tifosi che, nonostante la dolorosissima retrocessione in C, hanno risposto alla grande con oltre 3500 abbonamenti: “Sono stati straordinari perchè ci hanno dato una enorme dimostrazione di affetto e vicinanza anche in questo precampionato; per noi questo è un ulteriore stimolo a fare meglio ma anche un senso di responsabilità”

Articoli correlati

Il tecnico dei liguri: "Sarà una partita bella in uno stadio importante, da giocatore queste...
Il mister biancoazzurro ha presentato la delicata sfida del "Mazza" contro l'Entella...
Apriranno Juventus Next Gen-Pineto, Pescara-Olbia e Pontedera-Gubbio. Nel posticipo Perugia-Vis Pesaro...

Dal Network

Iannoni e Vazquez hanno ribaltato l’iniziale vantaggio locale firmato da Valentini. Nel Grifo in campo...

Diramata la lista dei 23 biancorossi che prenderanno parte alla trasferta di Ferrara: esclusi gli...