Calcio Spal
Sito appartenente al Network

Spal, parla Fusco: “Delusione e dispiacere per la sconfitta ma la squadra è competitiva”

"Ora è il momento di restare uniti, concentrati e lavorare in maniera dura cercando delle soluzioni"

E’ il Direttore dell’area tecnica biancazzurra Filippo Fusco a presentarsi ai microfoni al termine della pesante sconfitta patita dalla Spal nel derby contro il Cesena. Forte la delusione in casa biancoazzurra con Fusco che non si nasconde, prendendosi le proprie responsabilità e non cercando alibi, mantenendo però viva la fiducia nella squadra.

“Oggi parlo solo io perché in questo momento c’è grande delusione e grande dispiacere – ha detto in sala stampa -, per il presidente che ci sostiene da lontano e per i tanti tifosi che stasera erano qui al nostro fianco in una partita difficile e molto sentita. Siamo tutti arrabbiati, però ora è il momento di restare uniti, concentrati e lavorare in maniera dura cercando delle soluzioni. Oggi sembra tutto scuro, ma siamo solo all’inizio del campionato e sono convinto che ci siano le qualità per continuare ad avere fiducia in questa squadra.”

Tanti i volti nuovi in una squadra profondamente rivoluzionata, ma diversi i giocatori che ancora non sono riusciti ad ambientarsi e a rendere al meglio: “Il responsabile sono io perché ho scelto io i giocatori e ritengo di aver allestito una rosa assolutamente competitiva per lottare per il vertice e, quindi, dobbiamo cercare di rifarci e far si che i nostri giocatori riescano ad esprimere il loro massimo potenziale”.

Nonostante tutto, però, Fusco prova a vedere quel poco di buono che la squadra ha dimostrato a Cesena: “Stasera credo sia stata una partita comunque caratterizzata da episodi, al di là del fatto che il Cesena ha sicuramente meritato il risultato, ma i ragazzi non si sono arresi e fino alla fine, nonostante il passivo pesante, la squadra ha cercato di renderlo meno duro. Questa è una luce alla quale dobbiamo legarci per invertire la rotta già a partire dal match di domenica prossima contro la Recanatese. Dobbiamo farlo per dare una soddisfazione ai nostri tifosi e, soprattutto, per dimostrare di meritare la Spal ed essere tutti all’altezza della tradizione, delle aspettative e della voglia di fare un campionato di vertice.”

12 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

I risultati della domenica di Serie C: la Spal ora è penultima a -2 dalla salvezza...
Partito il progetto in collaborazione con l’Associazione “Lega del Cane”...
Il centrocampista biancoazzurro si è detto fiducioso sul futuro della squadra...

Dal Network

Iannoni e Vazquez hanno ribaltato l’iniziale vantaggio locale firmato da Valentini. Nel Grifo in campo...

Diramata la lista dei 23 biancorossi che prenderanno parte alla trasferta di Ferrara: esclusi gli...