Calcio Spal
Sito appartenente al Network

Superbi: “A inizio stagione nessuno si aspettava Spal e Entella in queste posizioni di classifica”

Il ds ligure ed ex calciatore biancoazzurro inquadra la gara di sabato

Ad introdurre la delicatissima sfida di sabato pomeriggio tra la Spal e la Virtus Entella è il doppio ex Matteo Superbi, che da calciatore ha esordito a Ferrara nella stagione 1987-88 ed ora si ritrova dietro una scrivania, nei panni di direttore sportivo della società ligure, ruolo che ricopre dal 2008.

Una gara, quella del Paolo Mazza, che metterà a confrono due delle grandi deluse di questo campionato, partite con ben altre aspettative, come sottolinea lo stesso Superbi, intervistato da La Nuova Ferrara: “Certo a inizio campionato tutti avrebbero pensato alla Spal ed alla Virtus Entella nei piani alti della classifica e non certo in questa situazione, anche se comunque il campionato è ancora lunghissimo ed entrambe hanno la possibilità di riprendersi”.

Il ds ligure prova ad analizzare le cause delle bruttissima partenza dei suoi, anche se lui stesso fatica a capirne le radici: “Siamo ripartiti con lo stesso allenatore, la stessa ossatura di squadra ed il medesimo modulo che ci aveva portato l’anno passato a fare un girone di ritorno strepitoso con una media punti altissima; difficile, quindi, spiegarsi il perchè di questa involuzione. Abbiamo cambiato l’allenatore ingaggiando Fabio Gallo e, pur se con un cammino altalenante, siamo riusciti ad uscire dalla zona play-out. Ci stanno mancando un po’ di gol e speriamo che prima o poi possa esserci una svolta”.

Carenza di gol e ricerca della svolta che accomunano anche la Spal, che sabato attende i liguri al Paolo Mazza: “Ci aspettiamo una gara difficile, al di là del momento opaco dei nostri avversari. I biancazzurri hanno giocatori di valore e so benissimo la spinta che può dare il “Mazza” in partite importanti. In ogni caso solo giocando con il coltello tra i denti potremo tornare a casa con una vittoria”.

Articoli correlati

Presentato il progetto "Cittadinanza digitale: una partita da vincere"...
I biancoazzurri si alleneranno assieme ai ragazzi di mister Pedriali...
Uno spettacolo al "Comunale" in cui parlerà anche dei grandi argentini della storia del calcio...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra acquisti...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...