Calcio Spal
Sito appartenente al Network

Colucci dopo Spal-Entella: “In questo momento il nostro massimo vuol dire pareggiare”

Il mister biancoazzurro commenta così lo scialbo pareggio contro l'Entella

Mister Colucci si presenta in sala stampa al termine del match pareggiato dai suoi contro l’Entella con un po’ di amarezza ma anche con la consapevolezza, ed il realismo, che al momento forse la squadra non è in grado di fare molto di più di così: “Abbiamo cercato fino alla fine di vincere la partita ma è evidente che in questo momento facciamo fatica e dobbiamo solo continuare a provarci. Oggi siamo arrivati più volte dentro l’area di rigore ma abbiamo sbagliato l’ultima scelta. Stiamo facendo il massimo ma evidentemente in questo momento il nostro massimo vuol dire pareggiare. Il nostro piano gara era quello di partire forte e di essere veloci sulle fasce andando in sovrapposizione per cercare l’uno contro uno. Soprattutto nel primo tempo lo abbiamo fatto ed abbiamo creato le nostre occasioni, ma senza riuscire a sfruttarle al massimo”.

Al di là della pochezza offensiva e di un’idea di gioco carente, però, Colucci sottolinea anche le tante assenze che oggi la squadra ha avuto: “Nel corso delle ultime ore c’è stata anche un’epidemia di influenza: Maistro e Bruscagin sono andati in panchina febbricitanti, mentre per lo stesso motivo Puletto non ha potuto essere del match e Peda ha giocato con la febbre. Solitamente non parlo di questo nel post partita, ma bisogna tenere conto che oggi avevamo anche queste problematiche da gestire.”

Ultima battuta sul mercato, che il presidente Tacopina, nelle sue giornate ferraresi dovrebbe aver programmato assieme al dt Fusco: “Oggi non voglio parlare di mercato, soprattutto per rispetto di chi c’è e scende in campo. A gennaio sicuramente recupereremo qualche giocatore e Dalmonte per noi sarà come un nuovo acquisto. La società sa dove intervenire, ma ad oggi siamo questi e dobbiamo lottare su ogni pallone.”

Articoli correlati

I toscani hanno rifilato cinque gol ai liguri nel posticipo della 28esima giornata...
I ragazzi di mister Grieco interrompono la propria striscia di imbattibilità...
I nuovi arrivati Zilli, Petrovic e Edera ancora non hanno inciso...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra acquisti...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...