Calcio Spal
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Verso Pineto-Spal, Colucci: “La Spal può fare risultato pieno”

Il mister biancoazzurro presenta così la sfida che opporrà i suoi al Pineto, soprpresa del campionato

Consapevole delle difficoltà della squadra e della trasferta che aspetta i suoi, ma anche fiducioso sul fatto di poter fare risultato pieno. Mister Colucci presenta così la sfida che domani sera opporrà la Spal al Pineto: “Il Pineto sta facendo un ottimo campionato, dobbiamo avere il massimo rispetto ma allo stesso tempo dobbiamo guardare a noi, impegnarci per migliorare e continuare a lavorare per arrivare con più facilità nell’area avversaria. In questa settimana abbiamo lavorato sui tempi di gioco e sulle letture perché negli ultimi venticinque metri ci arriviamo, ma lì poi entrano in campo le scelte e stiamo cercando di lavorare tanto su quelle e sulle palle inattive, che possono essere un’altra importante occasione nel corso della partita. La squadra può vincere? Certo, questo gruppo ha il potenziale per fare di più, non si deve partire già vinti e ho grande fiducia sul fatto che si possa fare risultato pieno.  A volte ci viene detto che non spingiamo abbastanza, ma se non abbiamo osato non lo abbiamo fatto per mancanza di volontà: ci sono i meriti degli avversari e gli errori; il nostro obiettivo però deve sempre essere quello di fare la partita e non subirla.”

Sul fronte infortunati, finalmente dall’infermeria arrivano buone notizie: “Fortunatamente stiamo recuperando qualche ragazzo: Maistro e Antenucci sono a posto, Contiliano si allena con noi ma non è ancora al top della forma perchè viene da 20 giorni di inattività, Puletto e Bruscagin si allenano da un giorno. Abbiamo fuori Rosafio per influenza, oltre a Deme e Peda che è anche lui febbricitante, ma vuole essere della partita a tutti i costi e quindi lo valuteremo nelle prossime ore.”

Capitolo finale sul mercato, dove la società dovrà intervenire per dare a Colucci qualche giocatore importante: “Il direttore e la società sono vigili ed è per questo che Edera si sta allenando con noi da qualche giorno; è un ragazzo che ha qualità, lo conosco dai tempi della Primavera. È un buon giocatore, sta bene fisicamente e lo continueremo a valutare la prossima settimana per poi decidere cosa fare assieme alla proprietà. Prendere dei giocatori “tanto per” non va mai bene, chi arriverà a Ferrara deve essere funzionale alla Spal e alle nostre necessità.”

 

 

 

6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dodicesima vittoria consecutiva per i ragazzi di mister Pedriali...
Sarà Mario Perri della sezione di Roma 1...
L'attaccante ex Trento è tornato sull'importantissima vittoria contro il Sestri Levante...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra acquisti...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...