Calcio Spal
Sito appartenente al Network

Verso Spal-Olbia, parla Tatti: “Gli episodi potrebbero fare la differenza”

Il ds dell'Olbia ha anche avuto una parentesi a Ferrara come attaccante biancoazzurro

E’ l’attuale Direttore Sportivo dell’Olbia ma ha avuto anche un’importante parentesi alla Spal nei suoi ultimi anni di carriera da attaccante.

Nel 2002, infatti, è approda a Ferrara, dove ha giocato per due stagioni e mezzo in C1: nella prima ha messo a segno 10 gol in 30 gare disputate, mentre nella seconda ha collezionato soltanto 10 presenze senza segnare mai. Ma i tifosi biancoazzurri lo ricorderanno sempre per il gol segnato a tempo scaduto a Lucca nel maggio 2003, che valse alla Spal la salvezza diretta: “Quel gol lo ricorderò per sempre – ha detto ai colleghi de Il Resto del Carlino -. È stato tra i più pesanti della mia carriera, forse il più importante in assoluto. Quella alla Spal è stata un’esperienza molto bella che mi ha fatto crescere tanto e conservo dei bei ricordi, anche se la società aveva delle difficoltà che ci hanno impedito di esprimerci al massimo delle nostre possibilità”.

Adesso ha, invece,intrapreso la carriera di dirigente ma, in questo momento, l’Olbia non se la passa certo bene: “Eravamo partiti abbastanza bene poi specie nelle ultime due gare abbiamo fatto davvero male. Adesso dobbiamo lottare con ogni forza per uscire dal tunnel, e sono convinto che abbiamo le possibilità di farcela: la scorsa stagione abbiamo sofferto, ma abbiamo centrato l’obiettivo. Quest’anno sta accadendo la stessa cosa ma ce la faremo”.

La sfida di sabato contro la Spal, altra super delusa da questo campionato, sarà un crocevia importantissimo per entrambe le compagini, che si giocano davvero tantissimo: “La squadra di Colucci sta trovando delle difficoltà anche a causa dei tanti infortuni; al Mazza sarà una battaglia, perché in questo momento abbiamo la necessità di fare punti ovunque. Mi aspetto una Spal che giocando in casa davanti al proprio pubblico proverà a fare la partita per vincere. Noi dovremo essere bravi a difenderci senza rinunciare a colpire: sarà una gara equilibrata, nella quale gli episodi potrebbero fare la differenza”.

foto da www.olbiacalcio.com

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

La gara di domenica, a porte chiuse, nasconderà parecchie insidie per gli uomini di Di...
Presentato il progetto "Cittadinanza digitale: una partita da vincere"...
I biancoazzurri si alleneranno assieme ai ragazzi di mister Pedriali...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra acquisti...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...