Calcio Spal
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Verso Perugia, Colucci: “La Spal è in fiducia”

Il mister biancoazzurro ha presentato il match di domenica in Umbria

E’ fiducioso mister Colucci in vista della sfida che opporrà a sua squadra al Perugia domenica  pomeriggio al “Curi“. La Spal è reduce da sette risultati utili consecutivi e la crescita si vede: “La squadra sta crescendo, è in fiducia e fa sempre meglio. Il Perugia è una squadra forte e, come sempre, affrontiamo questa partita con la massima concentrazione e con rispetto. Noi abbiamo la possibilità di fare risultato e andiamo lì con grande voglia perché non ci sono partite facili, al di là dell’avversario che abbiamo davanti.”

“Sta cambiando il fatto che, come ho già detto nelle conferenze precedenti, questa squadra inizia ad essere tale: in campo gioca sempre la partita e lo fa anche nei momenti di difficoltà, quindi è una squadra che ha imparato a soffrire e si riconosce sia in fase di possesso sia in quella di non possesso. C’è grande fiducia, sono arrivati giocatori importanti che hanno accresciuto ancora di più questa fiducia del gruppo e questa squadra ha ancora grandi margini di miglioramento.”

“Domani dobbiamo fare una partita sulla scia di quelle giocate ultimamente. Serve una prestazione accorta, perché il Perugia è una squadra a cui non devi prestare il fianco, altrimenti può farti male. Dobbiamo essere bravi a non slegarci, tenendo sempre la squadra corta per riuscire a colpirli e in quel momento dobbiamo avere la consapevolezza di fare male. Mi auguro che sia una bella partita e che la spunti la SPAL.”

“Sono contento di come si sono mossi il direttore e la società, perché sono arrivati dei giocatori con caratteristiche diverse da quelle già presenti in questa squadra. Zilli ha caratteristiche completamente diverse da quelle di Antenucci o Rabbi, è un giocatore di struttura al quale puoi giocare palla addosso; mentre Büchel è un tuttocampista in grado di fare il play, la mezzala o il trequarti e già in allenamento ci sta dando una grossa mano, perché permette a chi gli sta di fianco di crescere e migliorarsi.”

“Se è possibile vedere Büchel e Zilli in campo domani? Vedremo, Massimo ha fatto due allenamenti con noi mentre Marcel ha voglia di spaccare il mondo per recuperare il tempo perduto negli ultimi mesi. È un giocatore che si è sempre allenato individualmente, ma il ritmo partita è diverso da quello degli allenamenti e come staff dobbiamo tenere conto di questo aspetto. Marcel è comunque un giocatore che ci può dare una grande mano e, se non sarà dall’inizio, potrà farlo a partita in corso.”

“L’aspetto fisico e quello psichico sono come due ruote di un carro che si muovono simultaneamente, quindi se mentalmente attraverso il risultato e qualche giocata maturi una grande autostima, poi accresci anche il discorso fisico. Da un mese e mezzo, inoltre, ci stiamo allenando a pieno regime con la “settimana tipo” e i frutti di determinati lavori non li raccogli subito, ma li ottieni con il passare del tempo.”

“Alfonso già prima della partita contro il Cesena aveva accusato qualche piccolo problema, ha stretto i denti ed è sceso in campo: non era facile farlo in una partita complicata come quella di domenica scorsa, motivo per cui l’ho ringraziato nella conferenza post gara, e per la trasferta di domani è regolarmente tra i convocati. Dalmonte ha fatto quattro allenamenti con la squadra, sta andando bene e viene in panchina perché può essere un giocatore utile alla causa. Essendo la sua prima settimana regolarmente in gruppo c’è da tenere di come gestirlo al meglio, ma è un giocatore importante che stiamo recuperando dopo una lunga assenza, nella quale comunque chi lo ha sostituito ha sempre dato il massimo.” 

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dodicesima vittoria consecutiva per i ragazzi di mister Pedriali...
Sarà Mario Perri della sezione di Roma 1...
L'attaccante ex Trento è tornato sull'importantissima vittoria contro il Sestri Levante...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra acquisti...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...