Calcio Spal
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Tacopina rilancia: “Sarò Presidente della Spal ancora a lungo”

Nella conferenza stampa odierna presentato anche il nuovo socio Follano

Tacopina non molla, anzi rilancia. Dopo mesi di silenzio, il Presidente della Spal è tornato a parlare in una lunga conferenza stampa in cui ha toccato vari temi, dai nuovi ingressi in CdA al futuro della squadra, dalle sue ambizioni alla delusione per i mancati risultati sportivi, dalle difficoltà della squadra di Colucci al mercato che porterà ancora qualche giocatore a Ferrara.

“Sarò il presidente e il proprietario della Spal ancora a lungo, i miei piani non sono cambiati. Vedo che il mio desiderio di stare a Ferrara viene continuamente messo in discussione, mi dispiace. Io mi sono messo in gioco e voglio riportare la Spal a un livello sostenibile e virtuoso. In questo periodo ho sempre lavorato per la Spal e continuerò a farlo a lungo. I programmi, nonostante le delusioni sportive e i risutati negativi, non sono modificati. La Spal e i suoi tifosi meritano ben altre categorie rispetto a quella in cui si trovano ora. Nella mia vita è la prima volta che incontro tante difficoltà per centrare l’obiettivo prefissato ma sono molto determinato a lavorare per risalire. Da Ferrara non ho alcuna intenzione di andarmene e sono convinto che le persone forti sono capaci di resistere e superare i tempi duri. Abbiamo tanti obiettivi per il futuro: completeremo tutti i lavori in corso per manutenzione e migliorie al Centro G.B. Fabbri e saremo sempre più impegnati nella crescita di Spal Foundation”.

Sull’ingresso in società di Follano, invece, il Presidente si è così espresso: “Marcello è un mio amico di vecchia data e ha deciso di affiancarmi con grande entusisamo. Farà parte del consiglio di amministrazione, condividerà le strategie e ci aiuterà a far crescere la Spal con il suo investimento. Lavoreremo fianco a fianco, ma, sia chiaro, che il presidente, che si assume e al quale competono tutte le decisioni responsabilità, sono e sarò sempre io”.

Tornando al presente, Tacopina non poteva certo esimersi dall’offrire un giudizio sui risultati della squadra, in piena zona play out ed in grossa difficoltà: “Non posso certo nascondere rabbia e amarezza per i risultati a cui la squadra sta andando incontro; in ogni caso Filippo Fusco e Corrado Di Taranto dispongono di totale libertà operativa e ho fiducia nelle loro capacità; non dobbiamo scordarci i tanti infortuni che abbiamo avuto in stagione e che ci hanno privato di parecchi giocatori di grande rilevanza. Per questa sessione di mercati siamo corsi ai ripari con gli arrivi di Bassoli, Edera, Buchel e Zilli ma restiamo comunque vigili sul mercato per valutare eventuali nuove entrate. Sono, comunque, convinto che con i recuperi degli infortunati e i nuovi arrivi risaliremo la classifica”.

Infine un commento sul rapporto, sempre più complicato, con la tifoseria biancoazzurra: “Capisco l’amarezza dei tifosi, che è pari alla mia perchè, nonostante i grossi investimenti, i risultati non sono arrivati. E’ doveroso sottolineare come io abbia sbagliato, così come loro, ma è una piccola parte quella con cui ci sono dei problemi. Ho anche chiesto un incontro in queste ore ma la proposta non è stata accettata. In ogni caso domenica andremo incontro ad una gara di fondamentale importanza e sarà necessario essere tutti uniti per far sentire tutto il nostro calore alla squadra”.

foto da www.spalferrara.it

6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dodicesima vittoria consecutiva per i ragazzi di mister Pedriali...
Sarà Mario Perri della sezione di Roma 1...
L'attaccante ex Trento è tornato sull'importantissima vittoria contro il Sestri Levante...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra acquisti...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...