Calcio Spal
Sito appartenente al Network

Spal-Juve NG, Brambilla: “Dovremo giocare una gara di carattere e di personalità”

Il tecnico dei bianconeri: "La Spal non sta vivendo un buon momento ma ha molti giocatori di qualità"

Il tecnico della Juventus Next Gen, Massimo Brambilla, ha presentato in conferenza stampa il match di questo pomeriggio contro la Spal. Queste le sue parole:

“Sappiamo che da quando è iniziato il girone di ritorno stiamo portando avanti una striscia di imbattibilità che è arrivata a tre risultati utili consecutivi e ovviamente il nostro obiettivo è quello di non fermarci. Non ci pensiamo, nel concreto, pensiamo soltanto a voler fare bene seguendo la nostra strada. Dopo la sconfitta di Fermo, nell’ultimo turno del girone di andata, ci siamo detti che avremmo dovuto tirarci fuori da quella zona pericolosa di classifica nella quale eravamo finiti e che per farlo avremmo dovuto trovare una continuità di risultati. Dopo quella partita siamo riusciti ad avere questa continuità e ora dobbiamo proseguire su questa strada perchè il campionato è tosto e la classifica è molto corta, di conseguenza serve equilibrio, sempre. La stagione è ancora molto lunga.”

Dopo sei mesi la crescita della squadra è sotto gli occhi di tutti. Le partite che abbiamo fatto in questo inizio di girone di ritorno sono partite diverse rispetto a quelle che abbiamo giocato in quello di andata perchè il gruppo ha raggiunto maggiore consapevolezza nei propri mezzi e anche più compattezza. Ce lo aspettavamo perchè con ragazzi così giovani era normale, dovevamo soltanto aspettarli e così abbiamo fatto. Stiamo facendo meglio, dunque, rispetto ai primi mesi di questa annata, ma non dobbiamo assolutamente accontentarci perchè andando ad analizzare le ultime due partite – contro Recanatese e Rimini – è vero che non abbiamo perso, ma avremmo dovuto sfruttare meglio le situazioni create.”

“Domenica andremo ad affrontare in trasferta una squadra che non sta vivendo un momento positivo. Noi, però, come dico sempre dobbiamo pensare soltanto a noi stessi, soprattutto contro squadre come la SPAL che hanno in rosa giocatori di qualità e un pubblico numeroso sugli spalti. Dovremo giocare una gara di carattere e di personalità, una partita dove l’aspetto mentale conterà tanto. Non dobbiamo assolutamente pensare al fatto che in questo specifico caso i nostri avversari non stanno attraversando un bel momento. Rispetto al match di andata noi siamo una squadra totalmente diversa perchè abbiamo acquisito più fiducia e più maturità. Siamo consapevoli, però, che non bastano soltanto questi aspetti. Parlando di campo in senso stretto dobbiamo essere più concreti negli ultimi venti metri, proprio dove nelle ultime due uscite non siamo riusciti a ottimizzare le occasioni create.”

Articoli correlati

Il tecnico amaranto: "Stasera abbiamo concesso il minimo indispensabile, anche in dieci. La salvezza è...
Il tecnico amaranto: "Faceva effetto vedere la Spal in difficoltà come qualche tempo addietro, considerando...
Dopo l'operazione subìta Zdenek Zeman sarà impossibilitato a tornare subito in panchina...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra acquisti...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...