Calcio Spal
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

De Rossi: “Dopo la Spal tante porte chiuse”

L'allenatore giallorosso è tornato a parlare della sua esperienza a Ferrara

Nel presentare la sfida che opporrà la sua Roma alla capolista Inter, Daniele De Rossi è tornato anche a parlare della sua esperienza alla Spal, ammettendo come, dopo l’esonero ferrarese, abbia incontrato più di una difficoltà a rimettersi in pista: “Sull’essere un predestinato alla Roma ho letto tanti articoli, anche negli anni scorsi. Ma la verità è che, quando mi hanno mandato via dalla Spal, in pochi pensavano che potessi farlo e in pochi hanno deciso di prendere me. Le porte sono rimaste chiuse”.

Sicuramente non fortunata l’esperienza dell’ex capitano giallorosso all’ombra del Castello Estense: arrivato tra grande entusiasmo, subentrando a Venturato, De Rossi è rimasto sulla panchina biancoazzurra poco più di quattro mesi, raccogliendo solamente 15 punti in 16 partite e lasciando la squadra al terzultimo posto in classifica.

Sulla sua attuale esperienza, partita alla grande con tre vittorie in altrettante gare, De Rossi ha poi concluso: “Penso di poter fare questo lavoro, un po’ per caso mi sono trovato nel posto in cui lo vorrei fare per tutta la vita. Il fatto che io sia arrivato qui, può essere una casualità ma anche un segnale importante. Adesso mi godo questa avventura a prescindere da quanto durerà”.

QUI TUTTE LE NEWS SULLA ROMA

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il Presidente del Sestri Levante fatica a mandare giù la sconfitta contro i biancoazzurri...
Gesto macabro della tifoseria abruzzese. È arrivata anche la nota della Lega Pro...
Il capocannoniere rossoblù ha dovuto saltare l'ultimo match per una distorsione alla caviglia e spera...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra acquisti...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...