Calcio Spal
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Di Carlo: “La Spal mi è piaciuta nell’atteggiamento ma dobbiamo migliorare la qualità”

Il mister biancoazzurro ha analizzato così il pareggio in rimonta contro la Fermana

Contro il fanalino di coda Fermana ci si aspettava la terza vittoria consecutiva e, invece, la Spal torna dalle Marche con solamente un punto. Rimane, quindi, l’amaro in bocca per l’occasione persa visto che, vincendo, si sarebbe probabilmente usciti dalla zona play-out dopo parecchio tempo. Mister Di Carlo guarda comunque il bicchiere mezzo pieno, analizzando quanto di buono fatto dalla squadra.

“Siamo partiti molto bene con ritmo e gioco, che è quello che volevo perchè sono le situazioni nelle quali dobbiamo dare continuità. Dovevamo andare in vantaggio perchè per i primi venticinque minuti abbiamo giocato un buon calcio; dopo, invece, la squadra ha fatto un passo indietro e qui c’è da lavorare perchè non dobbiamo stare troppo bassi. Abbiamo preso un gol evitabile ma mi è piaciuta la reazione nel secondo tempo perchè la squadra ha voluto pareggiare e volevamo anche vincere, come dimostrano i cambi che ho fatto. Finchè abbiamo mantenuto corte le distanze la Fermana ha fatto poco mentre quando ci siamo allungati abbiamo sofferto un po’ i nostri avversari subendo le loro occasioni. In ogni caso la squadra mi è piaciuta per l’atteggiamento e soprattutto perchè non abbiamo mai mollato, il che avrebbe significato rischiare di tornare a casa da Fermo con zero punti. Ci prendiamo il pareggio sapendo che la Fermana è comunque un osso duro”.

Dal suo ritorno in panchina sono arrivati sette punti in tre partite dei quali quattro nelle due trasferte consecutive. La Spal sembra comunque sulla strada giusta: “Sono contento per la voglia di lottare che i ragazzi hanno messo in campo anche se è chiaro che bisogna difendere un po’ meglio e attaccare con più concretezza quando ci vengono concessi spazi. In ogni caso noi dobbiamo pensare alla salvezza. Siamo dentro ai play-out ed il nostro obiettivo deve essere quello di agguantare chi ci precede in classifica. Speravamo tutti di tornare a casa da qui con i tre punti, ma il pareggio di oggi ce lo prendiamo per avanzare in classifica e per l’attegggaimetno messo in campo dalla squadra; poi è ovvio che sulla qualità bisogna migliorare. Credo, però, tantissimo nella rosa della Spal e negli uomini che ho a disposizione. Dobbiamo lavorare sui difetti dei singoli cercando di essere bravi a nasconderli di squadra”.

Articoli correlati

E' possibile acquistare i tagliandi per il settore riservato ai sostenitori spallini al prezzo speciale...
Dopo le due gare saltate contro Entella e Pineto, l'attaccante biancoazzurro dovrebbe essere disponibile per...
arbitro generica
Il fischietto campano sarà assistito da Ilario Montanelli di Lecco e Giampaolo Jorgii di Albano...

Dal Network

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio, si...

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra acquisti...

Altre notizie