Calcio Spal
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Spal, Di Carlo: “Dopo la sconfitta contro la Torres c’è bisogno di una reazione forte”

Il mister biancoazzurro ha presentato così il match contro il Rimini

La sconfitta di domenica contro la Torres ha lasciato un po’ di amaro in bocca alla Spal che, al di là della forza di un avversario che è secondo in classifica e veniva da quattro vittorie di fila, ha offerto una discreta prova ma ha concesso due gravi errori che alla fine sono risultati fatali. Domani, contro il Rimini, sarà necessario rialzare subito la testa, come conferma mister Di Carlo.

“Abbiamo perso una partita, ma sicuramente non abbiamo perso le nostre certezze. Il gruppo è coeso, sta bene e ha convinzione nei propri mezzi. È ovvio che la sconfitta ha lasciato un po’ di rabbia, ma spetta a noi trasformarla in energia positiva e mettere in campo tutta la nostra forza per raggiungere l’obiettivo dei tre punti. La squadra deve mettere in campo più furore e crederci di più per andare a prendersi la vittoria. Bisogna vincere più duelli, recuperare più seconde palle ed essere in grado di alzare il ritmo in ogni momento della partita. È chiaro che poi davanti a noi ci sono anche gli avversari e li rispettiamo, perché hanno dei giocatori di grande qualità per questa categoria e, soprattutto sul fronte offensivo, hanno doti tecniche importanti e sono capaci di costruire tante occasioni da rete”.

Dopo una breve parentesi, la Spal è ritornata in zona play out e la lotta per la salvezza è davvero serrata con tante squadre in pochi punti: “Tutte le partite sono difficili, è inutile girarci intorno. Ci sono ancora otto giornate, 24 punti in palio e noi dobbiamo cercare di prendere tutto il meglio possibile, a partire dalla sfida di domani contro il Rimini. Sappiamo bene che dopo una sconfitta c’è bisogno di una reazione forte, ma soprattutto penso che abbiamo bisogno di cercare i tre punti con più furore agonistico e più determinazione e domani voglio vedere questo da parte dei ragazzi. Il mio pensiero sul campionato? Oggi siamo entrati nel gruppo delle squadre che lottano per la salvezza diretta e ci siamo con molta più fiducia e molta più convinzione nei nostri mezzi. Siamo la SPAL e tutti noi, staff, giocatori, membri della società e tifosi, dobbiamo dare il meglio per arrivare all’obiettivo: tutti insieme sono convinto che ci arriveremo con più forza e più soddisfazione, perché questo campionato bisogna giocarselo fino alla fine e bisogna farlo nel miglior modo possibile.”

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Nell'ultima gara di campionato gli uomini di Di Carlo proveranno a migliorare la loro classifica...
L'ex centrocampista di Cesena e Vicenza ha commentato il girone B di Serie C...
E' possibile acquistare i tagliandi per il settore riservato ai sostenitori spallini al prezzo speciale...

Dal Network

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio, si...

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra acquisti...

Altre notizie