Calcio Spal
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Spal-Carrarese, Di Carlo: “Loro forti ma conta chi ha più voglia di portare a casa punti”

Il mister biancoazzurro ha presentato il match del "Paolo Mazza" contro la Carrarese

A meno sei gare dal termine del campionato mister Di Carlo non vuole fare calcoli; sa che tutte le sfide saranno fondamentali e le motivazioni tra chi lotta per la promozione e chi per mantenere la categoria non sono poi molto distanti. Qualità tecniche a parte, molto dipenderà dalla testa e da come si affronteranno le partite.

“Siamo la Spal  – ha detto nella conferenza di presentazione del match di domani – ed è soprattutto in casa nostra, insieme ai nostri tifosi, che dobbiamo costruire la nostra salvezza. Domani mi aspetto impegno, ma anche tanta concentrazione e quella gran voglia di fare punti che la squadra nell’ultimo periodo ha messo in campo in tutte le partite che abbiamo giocato. Nell’ultimo periodo la continuità c’è stata, così come le prestazioni ed è evidente a tutti come la squadra abbia cambiato atteggiamento, giocandosi sempre la partita fino al novantacinquesimo. Anche nella sfida di Pontedera i ragazzi sono stati capaci di costruire due occasioni da rete, dopo il gol subito al 93′, e questo è un dato molto importante per noi. Come dico sempre, in questo momento dobbiamo pensare solo a noi: la Carrarese è una squadra ostica, che ha qualità ma che subisce anche e per questo dobbiamo concentrarci su noi stessi per disputare una grande partita dal punto di vista tecnico, fisico e mentale.”

Di Carlo ha poi analizzato gli avversari, terzi in classifica ed in grande condizione, ma non per questo imbattibili: “La Carrarese gioca con 3-5-2 molto propositivo, con tanti inserimenti e i due quinti che sono due calciatori veloci e rapidi. È una squadra tosta e di categoria, che è terza in classifica con merito. I numeri, però, dicono anche che di qui alla fine ci sono sei partite e non esiste più terza contro quattordicesima, ma esiste solo chi ha più voglia di vincere e chi ha più voglia di battagliare e portare a casa punti. Per la Spal è proprio questo l’obiettivo immediato da raggiungere insieme ai nostri tifosi, perché è in casa che dobbiamo raggiungere la salvezza”.

Importante sarà anche incanalare al meglio la voglia di riscatto dopo la brutta prova di sabato scorso, con la sconfitta giunta in pieno recupero a Pontedera: “Il giorno dopo la sconfitta di Pontedera eravamo tutti ancora arrabbiati, a partire dal nostro presidente, perché non possiamo permetterci di concedere una disattenzione simile a livello di squadra. Insieme ai ragazzi abbiamo analizzato le immagini e ora l’unica cosa importante è rialzarsi e reagire, perché non abbiamo tempo di pensare in negativo. Non dobbiamo sprecare energie, siamo la Spal e dobbiamo andare unicamente andare in campo determinati per conquistare punti”.

foto da www.spalferrara.it

Articoli correlati

E' possibile acquistare i tagliandi per il settore riservato ai sostenitori spallini al prezzo speciale...
Dopo le due gare saltate contro Entella e Pineto, l'attaccante biancoazzurro dovrebbe essere disponibile per...
arbitro generica
Il fischietto campano sarà assistito da Ilario Montanelli di Lecco e Giampaolo Jorgii di Albano...

Dal Network

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio, si...

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra acquisti...

Altre notizie