Calcio Spal
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Il settore giovanile biancazzurro è una garanzia anche per la Nazionale

Le giovanili di via Copparo sfornano campioncini a ripetizione e l’Italia ringrazia. Possibilità Prati al Mondiale in Indonesia

Nella settimana in cui Roberto Mancini, ct della Nazionale maggiore, ha parlato di una mancata rinascita del calcio italiano a causa della carenza di giocatori azzurri (se ne contano appena 8 sui 33 possibili titolari) nelle 3 italiane qualificate ai quarti di Champions, la Spal dà segnali positivi sia in ottica tricolore sia sul versante settore giovanile.

Primi confronti internazionali nel pomeriggio di ieri. La Nazionale Under 20 è scesa in campo a Stravanger contro i pari età della Norvegia per la prima delle ultime due gare del Torneo 8 Nazioni. Nel pareggio (2-2) ha vestito la maglia azzurra da titolare (la numero 4) per la prima volta in assoluto Matteo Prati. Il gioiellino della Spal ha esordito con la consueta pulizia e sicurezza che lo contraddistinguono e che gli hanno permesso, grazie anche a costanza e lavoro, di ritagliarsi la convocazione tra gli Azzurrini. Se n’è accorto il tecnico Carmine Nunziata che ha commentato così la sua prestazione: «Ha fatto una buona gara, sembrava avesse sempre giocato con noi». L’appuntamento finale del Torneo 8 Nazioni è previsto per lunedì 27 marzo alle 15 presso lo Stadio Lungobisenzio di Prato per la sfida contro la Germania. Questi test permettono a Nunziata di trarre buone indicazioni in vista del Mondiale che si terrà in Indonesia dal 20 maggio all’11 giugno (sorteggio dei gironi il 31 marzo). L’eventuale convocazione di Prati comporterebbe l’assenza di un tassello preziosissimo per Massimo Oddo, che dovrebbe quindi fare a meno del centrocampista numero 20 per l’ultima di campionato contro il Pisa (in programma il weekend del 19 maggio) e per i possibili play out dei giorni successivi.

Al “Viviani” di Potenza è andata in scena la prima delle due amichevoli tra i ragazzi dell’Under 18 di Italia e Romania. Una partita ipotecata fin dai primi minuti dagli Azzurrini di mister Franceschini e conclusasi 3 a 1. Nella ripresa spazio anche per i biancazzurri Saiani, Franzoni (subentrati al 62′) e Parravicini (al 75′), con la possibilità di vederli nel secondo impegno di domenica ancora sul rettangolo verde, titolari o no. «L’obiettivo di queste doppie amichevoli è quello di dare a tutti l’opportunità di mostrare la loro crescita» ha sottolineato Daniele Franceschini.

Per concludere in bellezza queste storie di “prime volte” è doveroso citare la favola (diventata realtà) di Nicolò Contiliano, centrocampista classe 2004 che sabato contro il Südtirol ha fatto il suo esordio in prima squadra. Un debutto in serie B per nulla indifferente considerando che il nuovo numero 5 spallino fa parte del settore giovanile biancazzurro dalla tenera età di 8 anni (dopo aver tirato i primi calci al pallone ne La Vittoriosa di Santa Maria Maddalena). Esordire con il peso di essere il giocatore con la militanza più lunga nelle giovanili della Spal, il capitano dell’Under 18 campione d’Italia l’anno scorso (2-1 contro il Bologna) e l’attuale capitano della Primavera, è una responsabilità non da poco. Un traguardo che Contiliano si è guadagnato con rigore e determinazione giorno dopo giorno, in partita e in allenamento, in campo e fuori: basti pensare che, nonostante la vicina residenza a Santa Maria Maddalena, abbia deciso di vivere a “Casa Spal” per completare il duplice percorso scuola-sport. Dotato di grande intelligenza tattica, abile e capace nella doppia fase, rivedremo sicuramente il capitano della Primavera agli ordini di Oddo, in panchina o, alla necessità, in campo.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

I biglietti per il settore ospiti sono disponibili fino alle 19 di oggi, sia online...
joe tacopina
Il presidente dovrebbe atterrare oggi in Italia e raggiungere la squadra, con la speranza di...
Spal Primavera contro il Como per continuare la corsa play-off...

Dal Network

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio, si...

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra acquisti...

Altre notizie