Calcio Spal
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Spal: qualche gol in più farebbe comodo

Il trend realizzativo non è poi così distante dall’anno scorso ma mancano le “reti di supporto”: un capocannoniere farebbe comodo (come il signore in foto)

Il calcio non è solo questione di gol, tuttavia si vince solo se la palla finisce nella porta opposta almeno una volta in più rispetto agli avversari (semplificando di molto la questione). Capiamo però chi è imputato a gonfiare la rete. Qualcuno dice che serve il bomber da 15/20 gol, secondo altri bastano anche solo tre, quattro marcatori da 5/10 centri: le due filosofie sono sostanzialmente queste.

Il problema sorge quando l’astinenza sotto porta colpisce un po’ tutta la squadra. È sicuramente il caso della Spal in questa problematica stagione, in cui i migliori realizzatori sono sì i bomber d’attacco Andrea La Mantia e Gabriele Moncini, ma con solo 5 gol a testa. Dietro di loro Dickmann con 4 reti e Maistro con 3, per un totale di 14 giocatori spallini che sono andati a segno finora.

La situazione sembrerebbe analoga a quella della passata stagione, quando i migliori marcatori per la Spal furono Colombo e Mancosu con soli 6 gol (a seguire Melchiorri a 5 centri e Viviani a 4). Anche il numero complessivo di realizzatori fino adesso si equivale a quello del campionato 21/22 (14). Tuttavia se si escludono i primi 4 spallini dalla lista goleador di questa e dell’edizione scorsa della serie B, ci si accorgerà che nel 2021/22 sono state segnate 24 reti contro le 14 attuali. Alla fine della stagione precedente poi furono 45 i gol totali. Dopo 30 giornate la Spal è andata a segno in 31 occasioni e pare difficile colmare il gap e raggiungere lo score realizzativo dell’anno scorso. Tuttavia sarebbe meglio puntare sulla qualità dei centri e non sulla quantità: basterebbe qualche gol nei momenti giusti per far tutti più felici.

Non sono mancati invece i bomber da oltre 10 reti nelle stagioni che vanno dal 2010/11 al 2020/21: in 10 anni c’è sempre stato un biancazzurro a superare la doppia cifra, partendo da Cipriani, passando per Zigoni e Antenucci fino ad arrivare a Petagna e Valoti. Attualmente un capocannoniere sarebbe alquanto gradito.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

domenico di carlo
Tante le situazioni che la società dovrà valutare nel parco giocatori...
Esprimete la vostra preferenza tra i biancazzurri che hanno giocato almeno 1000 minuti in stagione...
I tifosi si interrogano per quello che poteva essere e non è stato...

Dal Network

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C....

Altre notizie