Calcio Spal
Sito appartenente al Network

L’ex Spal Francesco Zanoncelli riparte dalla vicina Rovigo

L’ex giocatore e dirigente di Milan e Spal è il nuovo responsabile del settore giovanile rodigino

Il Rovigo Calcio ha una storia lunga più di 100 anni ma nell’ultimo decennio ha vissuto un periodo nero. Nel 2009 è retrocesso dalla Lega Pro alla serie D e nel 2011 è stato escluso dai campionati ricominciando poi la stagione successiva dall’Eccellenza. Tra il 2014 e il 2018 la società è rimasta attiva solo a livello giovanile e la prima squadra è ripartita 5 anni fa grazie alla fusione con il Boara Pisani dalla Prima Categoria. Dopo un lustro il club rodigino ha vinto il campionato ed è salito in Promozione e ora pensa in grande, sopratutto a livello di settore giovanile, dove ha ingaggiato l’ex Milan e Spal Francesco Zanoncelli. Il sito rovigo.news ha raccontato la sua presentazione:

«Il Rovigo calcio punta a sviluppare ulteriormente il settore giovanile, dopo aver raggiunto importanti risultati ben prima degli obiettivi prefissati. Con le squadre ai campionati regionali, si punta ulteriormente sul vivaio in prospettiva seniores. Si punta ad un campionato da protagonisti, con un attacco di categoria superiore, ma tutti gli acquisti arrivano da fuori, per questo il vivaio in prospettiva assume un ruolo importante.

La proprietà ha deciso di investire su un nome “pesante”, Francesco Zanoncelli. Da giocatore ha esordito in Serie A nel Milan a 19 anni e ha terminato la propria carriera nella Spal proprio del patron del Rovigo, Roberto Benasciutti.

Le strade tra i due si incrociano ancora. Zanoncelli nell’ultima stagione è stato alla Spal, in qualità di collaboratore tecnico di Roberto Venturato fino all’esonero del mister. In carriera vanta una lunga collaborazione con il Milan sotto il profilo tecnico, ha lavorato nell’Accademia rossonera in Australia con Andrea Icardi per 5 anni e ha allenato praticamente in tutte le categorie australiane.

“Ringrazio la società per l’opportunità – ha commentato Zanoncelli – ci sono tutte le premesse per raggiungere gli obiettivi. Il club vuole crescere. Dobbiamo riprenderci quella credibilità che è venuta meno, dobbiamo essere un punto di riferimento importante, abbiamo già creato delle affiliazioni che andremo ad ampliare. Dobbiamo cambiare l’approccio all’allenamento e alla gara, l’aspetto meritocratico assume un valore importante, la selezione è naturale. Per me è una sfida importante”

foto rovigo.news

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

La squadra di mister Grieco risolve la pratica nel primo tempo...
Il centrocampista biancoazzurro ha parlato della prestazione della squadra in Umbria...
Il match è in programma sabato 9 dicembre alle ore 18.30 al Paolo Mazza...

Dal Network

Iannoni e Vazquez hanno ribaltato l’iniziale vantaggio locale firmato da Valentini. Nel Grifo in campo...

Diramata la lista dei 23 biancorossi che prenderanno parte alla trasferta di Ferrara: esclusi gli...