Calcio Spal
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Spal, una squadra che non ci ha creduto abbastanza

La personalità è un limite dei biancazzurri: mai una vittoria in rimonta e mai due successi consecutivi

SpalBrescia (2-2) riapre la questione (forse realmente mai archiviata) della forza di volontà e della determinazione. Nella gara di Benevento la squadra di mister Oddo aveva dato dimostrazione di risolutezza e caparbietà nel raggiungere gli obiettivi anche nelle difficoltà e l’idea era che dopo il match del “Vigorito” una luce si fosse accesa tra i biancazzurri.

Tuttavia siamo alle solite e contro le rondinelle gli estensi non sono stati in grado di difendere con le unghie e con i denti il vantaggio e il trionfo sperato che tanto avrebbe fatto esultare il popolo biancazzurro. La sfida di sabato 15 aprile, anzi, è stata la copia di altre 7 partite in cui la Spal ha sbloccato le marcature e poi si è fatta rimontare: si contano 17 punti persi dall’inizio del campionato ed un numero infinito di grida soffocate in gola. L’unica eccezione positiva è costituita dalla vittoria di Pasquetta 1-3 contro il Benevento nonostante il momentaneo pareggio dei sanniti.

Si aggiunge il fatto (dibattuto a più riprese) che i biancazzurri in questa stagione non hanno mai ottenuto due successi consecutivi: nelle partite successive alle 7 vittorie solo 5 pareggi e 2 sconfitte. È evidente poi che la Spal faccia una fatica tremenda a cambiare le sorti della gara e quando subisce gol la situazione si complica terribilmente: in 17 occasioni in cui è andata in svantaggio solo 3 volte è riuscita a rimontare, ma mai oltre il pareggio (Ascoli-Spal 1-1, Bari-Spal 2-2, Como-Spal 3-3).

Assenza di malizia, carenza di mentalità, sfortuna, errori tecnici, mancanza di condizione fisica: ognuno può interpretare i problemi della Spal con le soluzioni che vuole, tanto un po’ tutte vanno bene. La verità è che partita dopo partita nasce o si ripresenta una complicazione da arginare e la squadra fatica a gestire i mille intoppi: non si pretende la perfezione, per carità, ma questi buchi rischiano di far affondare la nave biancazzurra verso l’abisso della serie C.

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

A due gare dal termine del campionato i biancoazzurri possono ancora sperare negli spareggi promozione...
I più fiduciosi tra i tifosi biancoazzurri guardano addirittura al decimo posto...
mimmo di carlo spal
Ben 22 punti in 12 partite. Meglio della Spal, nel medesimo periodo, hanno fatto soltanto...

Dal Network

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio, si...

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra acquisti...

Altre notizie